Dominic Thibault

L’Instant En Vain

Data di uscita: 15/08/2011

Acusmatica | Elettronica
Un grande disco di elettronica che consacra l’artista canadese Dominic Thibault. E’ un viaggio denso e altissimo, da ascoltare ad occhi chiusi. “Nuit noire nuit grise” è un brano che unisce vari suoni raccolti da Dominic; dai dialoghi delle persone sino alle loro più intime vibrazioni. “L’instant en vain” è il titolo dell’Ep ed è anche il brano che rappresenta la corsa contro il tempo della quotidianità, è quest’ultima l’intera ispirazione del lavoro che esplode a distanza. “Octobre” associa il ritmo del respiro a suoni elettronici dolci e morbidi. Ci muoviamo dentro ad uno spazio che diventa sempre più ricco di particolari, un tappeto sonoro che ci ricorda un po’ le composizioni di Alvin Curran. Ascoltando l’ultima parte del disco ci si rende conto che il panorama musicale di Dominic e i suoi riferimenti all'elettronica pura sono in continuo divenire e non si fermano mai. Con “Develours at d’acier” ad esempio ci si allontana molto dalle tracce precedenti, per avvicinarsi di più al suono delle percussioni e della chitarra elettrica, che però si amalgano bene alle voci soffuse o all’urlo finale. Una sorta di “heavy metal” dell’elettronica! Tutto il rumore che caratterizza le nostre giornate diventa musica, ritmo, nelle mani del geniale artista, una melodia che nel loop finale sfiora l’“industrial”. Geniale!





Ti potrebbero interessare anche

Ultimo Mozart EP

Ivana Busu 28/12/2011

EP

Zen

Corrado Malavasi 28/12/2011

LP

Historia Monstrorum

Alessandro Ratoci 05/12/2011

LP

Pulsars

Massimiliano Viel 02/12/2011

EP