Records - Hits & Charts

Look Beyond, the Evolution of Dub (Vol.1), prima compilation Miraloop Spades

Di Staff
Data di pubblicazione 18/02/2015


IN USCITA UFFICIALE 23 MARZO 2015: LOOK BEYOND THE EVOLUTION OF DUB VOLUME 1

Look Beyond è una compilation esclusiva che traccia un nuovo solco nell’evoluzione tra Elettronica e Dub in chiave sperimentale e ballabile. 16 tracce create e selezionate appositamente per far impazzire i fan e i dj appassionati del down beat in tutto il mondo, con un dub sempre diverso e nuovo ad ogni brano. A volte potente, a volte glitch, ipnotico o implacabile, originale ma… mai oltre i 108 bpm. C’è tanto da dire su Look Beyond, ma prima di entrare nel dettaglio, facciamo un passo indietro.
Ora siamo all’inizio del 2015: era l’anno scorso quando sui social network abbiamo iniziato a pubblicare una campagna fatta di immagini evocative della natura e del “naturale” associate ad un’hashtag che titolava l’immagine rileggendola in una chiave moderna, attuale, umana, se non altro insolita. Se l’immagine aveva una rappresentazione chiara ed evidente, l’hashtag la proponeva sempre in modo differente. E così, un dipinto rupestre diventava un “social network”, il pavone uno “spot pubblicitario”, la rotazione del cielo stellato un “orologio”. Raccontato con le immagini, questo è il nostro modo di “guardare avanti”: re-interpretando.

look_beyond_miraloop_spades_social

Tra un immagine e l’altra pubblicata tra Facebook e Google+, gli studi Miraloop e quelli dei produttori che hanno partecipato al progetto, facevano più o meno la stessa operazione, ma in musica. Re-interpretando le influenze dub e reggae, oggi ormai consacrate anche dalle pop star, mescolate con qualcosa di più viscerale e profondo che veniva dall’elettronica. Qualcosa di più antico, e allo stesso tempo, più moderno e futurista. Dopo una primavera di esperimenti sonori in studio, in estate Miraloop Spades raggiunge il numero 61 della classifica Reggae-Dub di Beatport con “Find a Place” e prima di Natale il numero 1 sempre nella sezione Reggae-Dub di Beatport, questa volta con “Remind”.

look_beyond_miraloop_spades_amazon

Il dub (letteralmente “doppiare”) non è un’invenzione di oggi, nasce tanti anni fa, alla fine degli anni ’60. Il Dub deve il suo nome alla pratica del dubbing instrumental, ovvero la pubblicazione della versione ritmica sul Lato B dei singoli in formato 45 giri dei brani reggae; tale pratica portò presto allo sviluppo di un vero e proprio stile autonomo grazie soprattutto alle sperimentazioni dei produttori. Queste nuove versioni vennero chiamate “versioni dub” dei brani originali. Gran parte dei singoli venduti in Giamaica dal 1967 in poi includevano la versione originale sul lato A e la versione dub sul lato B
Look Beyond contiene sia dub music nel senso originario del termine (cioè versioni strumentali di canzoni) sia musica che in realtà nasce proprio così. Nel comporre e selezionare la compilation, abbiamo addirittura “ribaltato” completamente alcune produzioni, non solo creandone parti strumentali ma stravolgendone completamente il significato originale.

Ora non ci resta che salutarvi e augurarvi buon ascolto. Se state leggendo prima del 23 marzo 2015, vi toccherà aspettare ancora qualche giorno. Se invece state leggendo dopo il 23 marzo 2015, correte sul vostro preferito musical store, indossate le cuffie e… preparate Look Beyond tra le vostre colonne sonore dell’estate 2015.

Ed ecco la fantastica copertina realizzata da Niccolò Sacco per Miraloop Spades: